Carlo e Camilla, ecco chi è il loro figlio segreto

Please follow and like us:

Simon Charles Dorante-Day è un ingegnere australiano di 55 anni che sostiene di essere il figlio segreto di Carlo e Camilla. La cosa potrebbe sembrare improbabile, dato che periodicamente spuntano persone che millantano di essere figli segreti di membri della famiglia reale, stavolta però la stampa britannica si sta interessando del caso perché vuole vederci chiaro. Effettivamente dalle foto il signor Simon mostra una certa somiglianza ai presunti genitori: ha anche chiesto alla coppia la prova del Dna nel 2012, ma non ha mai ricevuto risposta. 

Per questo adesso ha deciso di parlare in pubblico, attirando l’attenzione dei tabloid: tutto ha avuto inizio nel 1998, quando la nonna di Simon – che è stato adottato – gli ha rivelato di essere il figlio di Camilla Parker Bowles. L’ingegnere allora ha iniziato a fare delle ricerche per capire se ci potesse essere un fondo di verità nelle rivelazioni della nonna. Ha così iniziato a confrontare alcune sue foto, anche da ragazzo, con quelle dei suoi presunti genitori, ma anche con altri membri della famiglia reale e parenti di Camilla. 

In particolare il signor Simon si è convinto di avere gli zigomi e i denti tipici dei Windsor, ma anche i capelli e gli occhi simili a quelli di Camilla: ha notato anche una certa somiglianza tra le sue foto giovanili e quelli del principe William. Per questo ha deciso di mettere le foto a disposizione della stampa, nel tentativo che, rendendo pubblica questa storia, Carlo e Camilla gli prestino attenzione e gli concedano il test del Dna. 

Mentre i figli di Carlo, William e Harry li conosciamo bene, la duchessa Camilla ha due figli dal suo precedente matrimonio con Andrew Parker Bowles, Tom Parker Bowles e Laura Lopes e, anche, cinque nipoti.

E, da quello che possiamo vedere, soprattutto con l’ipotetico fratellastro, la somiglianza c’è. Spostati William, sul trono sale Simon Charles!!!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *