Gianni Orlando: “Cara Stefania, ti ho scritto ora, perché al GfVip hai nominato tutti, anche il cane, tranne me che sono tuo fratello”

Please follow and like us:

Torna a parlare Gianni, il fratello di Stefania Orlando, sul settimanale Dipiù. L’uomo, che ora vive a Parigi, ed è un artista di mosaici, ha scritto una nuova lettera alla sorella, denunciando un fatto quasi incredibile.

Secondo le sue parole infatti, i due si sarebbero dovuti incontrare nello studio di Domenica Live, l’uomo aveva già i biglietti aerei fatti, ma gli autori, un giorno prima, hanno bloccato la sua partenza. Gianni allora fa una domanda alla sorella Stefania: “Forse non vuoi vedermi perché hai paura di un confronto?”.

L’uomo infatti, ha raccontato una storia molto triste, che affonda le radici nella sua infanzia.

Gianni è figlio della mamma di Stefania Orlando, ma il padre non è quello che lo ha cresciuto e che gli ha dato il cognome. Dalla sua lettera pubblicata sul settimanale Dipiù, emerge una storia devastante, dovuta all’isolamento sin dalla più tenera età, voluto dal patrigno (il padre di Stefania Orlando) e accettato dalla madre.

Da piccolissimo infatti, è stato chiuso in orfanotrofio, lontano da Stefania e da Fabio Massimo, i suoi fratellastri. “Mi sono sempre sentito isolato” scrive, i fratelli infatti, quasi non lo conoscevano, loro vivevano con i genitori, mentre Gianni era stato mandato via dalla famiglia, chiuso in un orfanotrofio, solo, senza affetto.

Una storia che sembra quasi un romanzo, la colpa certo allora non poteva essere di Stefania, visto che era piccola, ma ora che è un’adulta, forse avrebbe dovuto spendere un pensiero d’affetto per lui, anche perché al Grande Fratello Vip ha parlato di tutti, ha pianto anche per il cane e per Gianni niente, neanche un saluto, una scusa, un gesto.

Gianni ha anche detto di non essere stato invitato al matrimonio di Stefania, né a quello con Andrea Roncato, né all’ultimo con Simone Gianlorenzi.

Un bruttissimo dramma faliare che getta una luce un po’ cupoa sulla bella Stefania, che avrà tante qualità, ma non quella dell’empatia. Anche se noi vogliamo sperare di vederla più sorella e meno sorellastra di Gianni, un uomo che noi crediamo, abbia sofferto anche troppo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *