Detox d’autunno

Please follow and like us:

Please follow and like us:

I prodotti di stagione sono i migliori per il nostro benessere alimentare nel delicato periodo di passaggio verso la stagione più fresca.

L’autunno è ufficialmente arrivato, portandosi via anche gli ultimi strascichi della bella stagione e delle vacanze. Si è da poco tornati a lavoro, quindi, e ai frenetici ritmi quotidiani cui a volte, dopo un periodo di relax, si fa fatica a riadattarsi, anche a causa di una silhouette spesso appesantita da qualche stravizio estivo. Ma vediamo cosa mangiare per rimetterci in forma:

ZUCCA – La zucca è una grande protagonista di stagione. E’ ricca di Omega3, contiene poche calorie e ci rallegra con il suo colore intenso e il suo sapore dolce. Si può aggiungere al minestrone, trasformarla in vellutata con l’aggiunta di una patata, oppure cuocerla semplicemente al forno: basta tagliarla a pezzi e appoggiarla sulla carta da forno, con l’aggiunta di un rametto di rosmarino.

ZUCCHINE – Le zucchine sono ottime alleate del nostro menù e sono ancora facili da reperire sui banchi del mercato: al supermercato si trovano praticamente tutto l’anno: approfittiamone per godere delle loro virtù antiossidanti, diuretiche e depurative. Ottime qualità ha anche la cipolla, che ha in più la virtù di rafforzare il sistema immunitario. Per ottenere un’ottima zuppa con questi due ingredienti detox, basta cuocere gli ortaggi e frullarli con un mixer dopo aver aggiunto magari qualche fogliolina di basilico. Si può condire con un filo d’olio e con un pizzico di peperoncino a piacere. Servita fredda, questa zuppa ha ancora il sapore dell’estate.

VERDURE A FOGLIA – Le erbette, gli spinaci e le coste sono un contorno ideale in tutte le stagioni, aiutano la depurazione e sono di facilissima preparazione. Bastano pochissimi minuti di cottura in acqua bollente, in modo da preservarne le proprietà.

QUESTIONI DI FUOCO – Per risparmiare tempo e soprattutto per preservare il più possibile le proprietà nutrizionali delle verdure, è meglio scegliere cotture brevi e semplici. La bollitura è da utilizzare il meno possibile: le elevate temperature distruggono molti nutrienti, in particolare la vitamina C. Meglio la cottura a vapore o quella in pentola a pressione.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *