Max Bertolani a Morlupo per una due giorni di sport dedicata ai più piccoli

Please follow and like us:

Nel comune di Morlupo, alle porte di Roma, una splendida iniziativa per i più giovani dedicata al football. Coach d’eccezione Max Bertolani.

Nella cornice dello splendido borgo di Morlupo, alla periferia di Roma, presso il Centro Sportivo di Montelarco, si è svolta una due giorni di sport e divertimento per bambini e bambine a partire dai 6 anni.

La manifestazione ha ricevuto il benestare dal consiglio direttivo del suddetto centro, e ha visto la partecipazione di coach d’eccezione. Uno su tutti proprio Max Bertolani, che tutti noi ricordiamo, tra le altre cose, per la sua partecipazione all’Isola dei Famosi 2012. Accanto a lui anche Alessandro Scotellaro e Fabio Annoscia, assistiti dalle ASD dell’American Football Academy e dalla società dei Lupi Roma. Quest’ultime insediatesi entrambe sul territorio di Morlupo per favorire la diffusione e la pratica del football anche in Italia.

Erano presenti all’evento le principali cariche del comune, dal sindaco Ettore Iacomussi al suo vice Pietro Camponeschi. Con loro anche l’assessore allo sport Maria Rita Marchetti. L’amministrazione di Morlupo ha dunque confermato ancora una volta grande sensibilità per la crescita, l’integrazione e il tempo libero dei ragazzi.

Per Max Bertolani lo sport e il football hanno sempre rappresentato la più grande passione, prima ancora che lo spettacolo. Il suo esordio è avvenuto nei Rhinos Milano nell’84, e da allora Bertolani non si è mai fermato.

Entrato nella Nazionale e conquistatosi il titolo di vicecampione d’Europa, nei primi Duemila ha fondato la Football Academy Gladiatori, inaugurando il Flag e il football americano nel Bel Paese. Subito dopo si è dedicato alla preparazione atletica dei giovanissimi, istituendo una sezione di Flag football per ragazzi.

La gioia che Bertolani ha trovato occupandosi di allenare i più piccoli si riassume perfettamente in una dichiarazione rilasciataci proprio a margine dell’evento di Morlupo:

“Non esiste niente che dia più soddisfazione di vedere un bambino felice e sorridente, parola di coach”.

Gli scatti che hanno immortalato alcuni dei momenti più lieti dell’evento sono di Sara Pasquali.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *