Pino Daniele, attaccato dall’ex moglie Fabiola Sciabbarrasi: “I figli lamentano l’assenza del padre”

Please follow and like us:

Please follow and like us:

Dopo vent’anni insieme e tre figli (Sara, 18 anni, Sofia, 13, e Francesco, 8), Pino Daniele e Fabiola Sciabbarrasi si sono separati. Non conosciamo esattamente i modi e i tempi di questa separazione ma, a leggere il numero di Chi in edicola questa settimana, è chiaro che non è consensuale. Lui si è innamorato di un’altra donna e di punto in bianco ha lasciato la famiglia, andando a vivere con lei nella nuova casa nel centro di Roma che stava preparando con Fabiola.

Questo, almeno, è quanto racconta l’ex modella, chiaramente delusa, soprattutto considerando – tra le altre cose – che vent’anni fa, quando conobbe il cantante, lui la convinse a lasciare il suo lavoro di modella:

“L’ho amato perdutamente. La sua felicità era persino più importante della mia, gli ho dedicato tutto il mio tempo, ho creduto nella nostra coppia”.

E qui arriva il racconto di come sono andati i fatti, che hanno poi portato alle carte bollate:

“Dovevamo trasferirci tutti nella nuova casa nel centro di Roma, ma ci è andaato soltanto lui: io e i figli siamo rimasti nella vecchia fuori città. Ci ho messo un po’ a capire. E purtroppo anche i miei ragazzi. Ma gli amori finiscono, questa è la lezione che mi ha insegnato Pino. E quindi avvocati, tribunali, giudici… Io ho subito questa fine, ma voglio che i miei figli ne risentano meno possibile. Purtroppo non riesco a impedirlo. Per me la famiglia è bigenitorialità, e i miei ragazzi lamentano l’assenza del padre. O meglio, del padre con cui sono cresciuti”.

A questo punto la giornalista riporta i pettegolezzi che circolano: la nuova compagna del cantante è diventata l’ombra di Pino e mette bocca anche sul rapporto coi figli. E la risposta di Fabiola sembra confermare:

“Io so soltanto che vorrei che continuassero a vedere il padre in modo continuativo, magari scegliendo i loro tempi, per accettare e metabolizzare il nuovo amore del papà. Non si può imporre una presenza a dei bambini. E se magari quella presenza non è accolta con entusiasmo, il rischio è che si trasformi in assenza, ma quella del padre”.

Questa è ovviamente solo la versione della moglie, mentre per il momento non ci sono dichiarazioni di Daniele. Sembra comunque proprio una brutta storia in cui a farne le spese, come sempre, sono i figli.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *